Ortopedix, l’innovazione nell’ortopedia-sanitaria a portata di tutti

 

A Prato nasce un nuovo centro che rappresenta “l’anello di congiunzione tra il settore ortopedico e quello sportivo”, come spiega l’amministratore delegato Lorenzo Trentanove

 

Un nuovo modo di concepire il settore dell’ortopedia per fornire ai clienti un servizio completo e all’avanguardia attraverso, da un lato la presenza di tecnici specializzati con esperienza pluriennale alle spalle e dall’altro l’utilizzo di macchinari di ultima generazione. Tutto questo è Ortopedix, un centro inaugurato di recente a Prato (in via Firenze 40 F/G) che ha applicato una nuova filosofia al concetto della ‘sanitaria-ortopedica’ così come siamo abituati a conoscerla. L’ultimo esempio è la collaborazione avviata con Sixtus Italia per il noleggio del Game Ready, la rivoluzionaria macchina che unisce sinergicamente la compressione attiva e le terapie del freddo, un macchinario di facile utilizzo e dalle dimensioni ridotte ma dalle straordinarie capacità per facilitare la guarigione e migliorare la ripresa degli atleti. Un macchinario che, grazie all’accordo tra Sixtus Italia e Ortopedix, è alla portata di tutti perché adesso è anche possibile noleggiarlo e utilizzarlo a seconda delle necessità dell’atleta: “Abbiamo pensato agli sportivi non professionisti o alle società con budget ridotti che non sempre hanno la possibilità di acquistare un macchinario di questo tipo: grazie alla nostra offerta è possibile utilizzare Game Ready nella nostra sede o anche a domicilio”, spiega Lorenzo Trentanove, amministratore delegato di Ortopedix.

Un accordo innovativo che conferma la volontà dell’azienda di “diventare un punto di riferimento del settore, attraverso investimenti  importanti in macchinari all’avanguardia e tecnologicamente avanzati, in trattamenti e servizi professionali e nel personale altamente qualificato e specializzato”, prosegue Trentanove. Basta entrare nel Centro Vendita di Prato (uno spazio di vendita di 250 metri quadri con due sale per valutazione posturale e una parte di magazzino e laboratorio per altri 600 metri quadri) per rendersi conto della qualità del servizio offerto. Si va da un’ampia scelta di ausili alla linea flebologica con personale specializzato e prodotti su misura, dal reparto dedicato alla mastectomia e corsetteria alla progettazione e realizzazione di busti e tutori mirati a correggere le problematiche posturali, dalle calzature con plantari ad hoc al vasto assortimento di elettromedicali fino alla linea per i bimbi o al settore dedicato ai tutori ortopedici per gli animali. E ogni scelta è ponderata grazie alla consulenza di professionisti del settore e l’utilizzo di macchinari all’avanguardia (come ad esempio quello per la scansione in 3D del piede).

“Quando abbiamo deciso di aprire Ortopedix, dopo un attento studio di mercato, ci siamo resi conti che non solo si tratta di un settore dove c’è richiesta perché la popolazione invecchia e dove ci sono ancora tante aziende italiane che realizzano prodotti di alta gamma, ma fino ad ora lo sportivo stava da una parte e l’ortopedia da un’altra mentre qui si possono trovare tanti prodotti destinati allo sport con in più la consulenza di un tecnico ortopedico – racconta Trentanove -. Mancava l’anello di congiunzione tra il settore ortopedico e quello sportivo. Ortopedix è proprio questo: un centro che dà risposte alle problematiche ortopedico-sanitarie delle persone che vogliono ritrovare il benessere nei piccoli gesti quotidiani ma anche a tutti quegli sportivi, amatoriali o professionisti, che cercano il massimo risultato dalla performance”. Una ricetta vincente perché “dopo Prato, contiamo di inaugurare presto nuovi centri in Toscana”, conclude l’amministratore delegato di Ortopedix, di cui il primo, a brevissimo, nella Città di Firenze.